Albero IO ti scelgo come amico perché…

da | 7 Feb 20 | Pensieri in cammino | 0 commenti

Di Alex Vigliani
Albero io ti scelgo come amico.
Mi ricordi mia madre con le braccia protese verso di me, con il busto forte che non s’arrende ai venti, che se mi riparo mi difende.
Che ogni cosa vede prima e prima di me sa capire il pericolo.
Quanto grande mi sembrava mia madre quand’ero poco più che un bambino!
Albero io ti scelgo come amico.
Con il tuo intersecare cielo cobalto e foglie e rami e ossigeno a trattenere la brina e la pioggia.
Che se ho sete mi disseti.
Che se ho fame mi sfami di frutti poveri ma nutrienti.
Mi ricordi la famiglia e il suo senso che supporta e culla che rende viva l’arida terra, che rende ossigeno laddove respiro non c’è.
Albero io ti scelgo come amico.
Silente ma non muto come l’amico che sa ascoltare.
La spalla su cui piangere senza doversi vergognare, quella pelle come corteccia intrisa di tempo che è certezza, sicurezza, antidoto alla violenza delle ore, dei minuti e delle stagioni sul cuore.
Albero io ti scelgo come amico.
Che sei arteria di mille arterie e irrori linfa e vita. E di ogni giorno che passa leggo il tuo mutare. E sei uguale a me quando mi cerco negli occhi ancora bambino e allo stesso modo ti riconosco plantula alle radici.
Bambini insieme sporchi di terra e sogni.

 

ULTIMI POST

Elogio dell’imperfezione: la Georgia, il Grande Caucaso e altre storie

Elogio dell’imperfezione: la Georgia, il Grande Caucaso e altre storie

“Non smetteremo di esplorare. E alla fine di tutto il nostro andare ritorneremo al punto di partenza per conoscerlo per la prima volta” Di Luana Ricci   Il Caucaso scorre lento dal finestrino sotto a una pioggia battente. Attraversiamo piccoli villaggi di periferia,...

La natura nuoce gravemente a chi ti vuole zitto e obbediente

La natura nuoce gravemente a chi ti vuole zitto e obbediente

di Alex Vigliani Il contagio emotivo della libertà,dei grandi spazi, del ritorno al selvaggio.Ben oltre le gabbie di cemento della metropoli del vizio ci sono cattedrali di rocce e boschi, cieli e praterie, spiagge incontaminate e luoghi infiniti di infinita bellezza....

Share This
Scrivici!
X