Lazio (FR): la traversata del Monte Bellaveduta (2061 m), camosci e panorami mozzafiato.

Itinarrando - Bellaveduta

Prenotazioni e maggiori dettagli: +39 380 765 18 94 , preferibilmente su whatsapp o sms
Attività destinata ai soci Itinarrando

Quando: Sabato 24 settembre 2022 ore 9,00

Dove andremo e Cosa Faremo:
Una traversata con partenza nei pressi di San Donato Val Comino. Si sale la Valle Fischia fino alla Macchia Marina e si prosegue all’interno di un vallone e sotto pareti rocciose fino all’intaglio scavato nella roccia del Valico delle Portelle. Con un breve ripido sentiero di cresta si sale al Monte Bellaveduta, il nome è già una garanzia per i panorami che ci aspettano con possibilità di vedere i camosci. La discesa avviene scendendo lunga la cresta che porta al Colle San Bernardo attraverso una stretta radura tra le piante, per poi finire in Valle Canari vicino Settefrati.

– GUIDA: Domenico Notarcola, Guida Ambientale Escursionistica AIGAE operante ai sensi della legge 4/2013 codice – LA076 – P.IVA 03134060601

Appuntamento finale: Settefrati (FR), il luogo preciso verrà comunicato in fase di prenotazione.

Dati tecnici:
Lunghezza: 9 km
Dislivello:  1150 m salita/1200 m discesa
Difficoltà: Impegnativo

Classificazione difficoltà:
1. Poco Impegnativo
2. Mediamente Impegnativo
3. Impegnativo
4. Molto Impegnativo

Cosa portare:
SCARPONI DA TREKKING OBBLIGATORI, ZAINO E ACQUA (MIN. 2 LT)

Abbigliamento:
Pantaloni lunghi, vestiario a strati da maglietta a maniche corte a pile a guscio, cappellino da sole o copricapo, scaldacollo in lana o cotone secondo condizioni, ghette, un capo caldo, guanti, cappello di lana

Attrezzatura:

Giacca antipioggia, acqua (2 l), una bevanda calda, bastoncini da trekking, maglietta di ricambio, un cambio completo da lasciare in auto scarpe comprese, occhiali da sole, crema protettiva, torcia (sempre nello zaino!)

Alimentazione:

Snack energetici, barrette, frutta secca, frutta, per il pranzo al sacco consigliati pasti leggeri e facilmente digeribili

Scrivici!
X