Hit Enter to search or Esc key to close

Lista dei parchi in Abruzzo

Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise

Istituito nel 1923, è l’area protetta più famosa e antica d’Italia. Con una estensione territoriale di 50.000 ettari, il parco comprende 25 comuni delle province di L’Aquila, Frosinone e Isernia. È una delle rare zone dell’Europa Occidentale dove ci si può ancora imbattere in animali come il lupo, l’aquila reale, l’orso marsicano, il camoscio d’abruzzo e la lince.

Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga

Istituito nel 1991, è uno dei più grandi d’Europa. Il parco si estende in un territorio di 150.000 ettari nelle province di L’Aquila, Teramo, Pescara, Rieti, Ascoli Piceno. È una zona ricca di foreste, sorgenti, cascate, praterie, altopiani, vertiginose creste e impressionanti pareti rocciose.

Parco Nazionale della Maiella

Istituito nel 1991, con una estensione territoriale di 74.095 ettari, il parco comprende 39 comuni delle province di L’Aquila, Chieti e Pescara. È un Parco che racchiude al suo interno vaste aree che presentano aspetti peculiari di natura selvaggia di importanza europea e mondiale.

Parco naturale regionale Sirente-Velino

Istituito con Legge Regionale nel 1989, il parco si estende in un territorio di 59.186 ettari in provincia di L’Aquila. La sua zona comprende alcuni dei gruppi montuosi più suggestivi dell’Appennino tra i quali domina la vetta del Monte Velino, appartenente alla catena omonima, terza vetta dell’Appennino.

Abetina di Rosello (CH)

Istituita nel 1992, si trova intorno ai mille metri di quota, sul confine con il Molise.

Abetina Selva Grande - Castiglione Messer Marino (CH)

Il territorio della riserva, esteso circa 800 ha, si sviluppa nel comune di Castiglione Messer Marino ed è suddiviso in tre parti: il bosco di abete bianco, naturale prosecuzione di quello di Rosello, la faggeta e le aree a pascolo.

Area Faunistica del Camoscio - Pacentro (AQ)

A Pacentro, il Parco Nazionale della Majella ha creato la nuova area faunistica del Camoscio appenninico (Rupicapra pyrenaica ornata).

Bosco di Sant'Antonio - Riserva Naturale - Pescocostanzo (AQ)

Luogo anticamente considerato sacro e dedicato a Giove, il Bosco di Sant’Antonio è una delle più belle faggete d’Abruzzo.

Riserva Integrale "La Camosciara" - Civitella Alfedena (AQ)

La Camosciara rappresenta la zona di maggior interesse naturalistico e paesaggistico di tutto il territorio del Parco.

Riserva Naturale "Zompo Lo Schioppo" - Morino (AQ)

La Riserva Naturale Zompo Lo Schioppo si trova nel cuore dell’Appennino quasi a congiunzione tra i monti Simbruini, i Cantari ed i monti Ernici nella Valle Roveto.

Riserva Naturale delle Sorgenti del Pescara - Popoli (PE)

E’ una delle più antiche aree protette d’Abruzzo nata nel 1986.

Riserva Naturale Gole di San Venanzio - Raiano (AQ)

La Riserva naturale guidata Gole di S. Venanzio è un’area naturale protetta istituita con legge della Regione Abruzzo n. 84.

Riserva Naturale Gole Salinello - Civitella del Tronto (TE)

In provincia di Teramo, situato all’interno del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, in Abruzzo, nei pressi del confine con le Marche, si trova uno dei valloni più affascinanti di tutto l’Abruzzo.

Riserva Naturale Grotte di Pietrasecca - Carsoli (AQ)

La Riserva Naturale delle Grotte di Pietrasecca è il primo caso in Italia di Riserva speciale, istituita nel 1992 appositamente per tutelare i fenomeni carsici in essa presenti.

Riserva Naturale Guidata Gole del Sagittario - Anversa degli Abruzzi (AQ)

Le gole del Sagittario sono una tipica valle fluviale: per milioni di anni, il corso d’acqua ha attaccato, scavato, eroso la roccia, fino a formare l’attuale gola, delimitata da pareti di roccia verticali. Lo scenario è veramente straordinario!

Riserva Naturale Lago di Campotosto - Campotosto (AQ)

Il Lago di Campotosto è un bacino artificiale ottenuto dallo sbarramento del rio Fucino

Riserva Naturale Monte Salviano - Avezzano (AQ)

Istituita con LR n.134 del 23/12/99 la Riserva Naturale Regionale di Monte Salviano, è nata con la sottoscrizione del protocollo d’intesa tra il Parco Nazionale D’Abruzzo ed il comune di Avezzano.

Riserva Naturale Orientata Fara San Martino - Palombaro (CH)

E’ situata nel cuore della Majella ed ha un’estensione di 4.202 ettari compresi tra i due omonimi comuni in provincia di Chieti.

Riserva Naturale Regionale Monte Genzana e Alto Gizio - Pettorano sul Gizio (AQ)

Nel sistema delle aree protette della regione Abruzzo, la Riserva Naturale Monte Genzana Alto Gizio ha grande importanza in quanto si pone come corridoio di collegamento per gli scambi faunistici tra il Parco Nazionale d’Abruzzo e il Parco Nazionale della Majella.

• Riserva Naturale Valle dell'Orfento - Caramanico Terme (PE)

Il Fiume Orfento conferisce il nome allo splendido vallone che dalle vette principali del Massiccio della Majella scende fino all’abitato di Caramanico Terme; l’acqua ha scavato, nel corso di milioni di anni, una stretta forra oggi ricoperta da una fitta vegetazione.

L'Abruzzo, terra dei parchi, è chiamata anche Regione Verde d'Europa

In questa regione infatti troviamo tre Parchi Nazionali, un Parco Regionale e 38 tra oasi e riserve regionali e statali.

In totale le aree protette in Abruzzo rappresentano circa il 30% dell’’intero territorio regionale.

Vi si alternano paesaggi naturali tra i più vari: dai vastissimi piani carsici del Gran Sasso agli Altopiani Maggiori; dai profondi canyon della Maiella alle estese foreste della Laga; dagli alti pascoli ai selvaggi ambienti rupestri; e ancora cascate grotte e persino un ghiacciaio, il Calderone, l’unico dell’Appennino e il più meridionale d’Europa.

Condividi su:
Serve aiuto? Contattaci