Warning: Illegal string offset 'url' in /web/htdocs/www.itinarrando.com/home/wp-content/themes/goto/inc/helpers.php on line 1421
Hit Enter to search or Esc key to close
Blog thumbnail

La contagiosa felicità del camminare

La contagiosa felicità del camminare

Blog thumbnail

di Alex Vigliani Se camminare per valli, boschi, monti e senza mai fermarsi è un altro modo di sognare, di immaginare un altro mondo. Respirare, puoi farlo, chiudere gli occhi anche. E tutto questo passo dopo passo, perdendoti tra le grandi cattedrali della natura che s’alzano fino al cielo. L’uomo lo ha sempre fatto, ricavandosi

Condividi su:
Blog thumbnail

Acquatrekking? Nel dubbio non lo troverete tra le nostre iniziative. E vi spieghiamo il perché.

Acquatrekking? Nel dubbio non lo troverete tra le nostre iniziative. E vi spieghiamo il perché.

Blog thumbnail

ACQUATREKKING sempre e comunque? NO GRAZIE! Itinarrando ne sta fuori. Per noi la natura non è solo lavoro, prima di tutto è passione e mission: quella della riscoperta, del rispetto, della crescita e un ritorno alla Madre quanto e più consapevole. La conoscenza e la riscoperta della natura quindi non possono e non devono genuflettersi

Condividi su:
Blog thumbnail

Camminare in natura rende forti e allora cammina e difenditi rinforzandoti!

Camminare in natura rende forti e allora cammina e difenditi rinforzandoti!

Blog thumbnail

Sedentarietà, mancanza di vitamina D, alimentazione sbagliata, assenza di vita all’aperto e soprattutto in natura. Sono solo alcune delle cause che minano il nostro sistema immunitario rendendoci più deboli. Camminare in natura può essere la panacea a ogni male? Evidentemente no, non basta, ma di sicuro rinforza e aiuta a vivere meglio. Dal cuore all’umore,

Condividi su:
Blog thumbnail

Masaru Emoto e la memoria dell’acqua

Masaru Emoto e la memoria dell’acqua

Blog thumbnail

di Alessandra Corsini Il poeta sa che la memoria è il regno delle verità  che tutto vi rimane infisso. Ma  trovare il ricordo è arte di sublime inventiva perché  trasmuta con le variazioni della vita e si rifugia negli interni più profondi del cuore. Masaru Emoto (Yokohama, 22 luglio 1943 – Yokohama, 17 ottobre 2014) 

Condividi su:
Blog thumbnail

Come e dove si leggono le difficoltà di un’escursione!

Come e dove si leggono le difficoltà di un’escursione!

Blog thumbnail

Di Alex Vigliani Premesso che bisogna leggere le descrizioni delle iniziative e farlo fino in fondo, sgomberiamo il campo da dubbi. Nell’ambito escursionistico non esiste difficile o facile, non lo troverete mai scritto da una Guida. E diffidate da quelli, anche amici o parenti, che vi dicano “vai che è facile”. Per farvi un esempio,

Condividi su:
Blog thumbnail

In natura e in montagna: il cellulare in tasca, silenziato e solo per le foto, grazie!

In natura e in montagna: il cellulare in tasca, silenziato e solo per le foto, grazie!

Blog thumbnail

Oggi in tanti sentono questi bisogno di ritorno alla natura. Un fiume eterogeneo di persone che avvertono, forse, che il punto di non ritorno è stato superato e ora ascoltano il richiamo dei boschi. E fin qui, tutto bene. Poi? Poi te li ritrovi con gli occhi dentro il cellulare o peggio con i figli

Condividi su:
Itinarrando Campocatino

Camminare per ritrovare te stesso bambino: quello con le ginocchia sbucciate e le mani impolverate

Camminare per ritrovare te stesso bambino: quello con le ginocchia sbucciate e le mani impolverate

Itinarrando Campocatino

di Alex Vigliani Passi una mano sulle tue ginocchia. Quanto tempo hanno? Da quante primavere ti accompagnano? Eppure quella cicatrice ti riporta a qualche anno fa. Era il viale polveroso che portava a casa tua. Oggi è una strada asfaltata e persino trafficata, ma ieri era breccia bianca, sassi appuntiti e polvere alzata dal vento.

Condividi su:
Blog thumbnail

La nuova “fase”: Ti auguro di camminare, di avere mente libera, cuore pieno e gambe stanche

La nuova “fase”: Ti auguro di camminare, di avere mente libera, cuore pieno e gambe stanche

Blog thumbnail

di Alex Vigliani Se puoi farlo. camminare è il più grande regalo che tu possa farti. Se può farlo, convincere qualcuno a camminare è il più grande regalo che tu possa fare. Camminare. Lo hai sempre fatto, da quel primo momento in cui hai perso l’equilibrio e hai conquistato lo spazio intorno a te aprendo

Condividi su:
Blog thumbnail

Montagna: sei tu che mi conquisti e mai il contrario. Elogio delle vette.

Montagna: sei tu che mi conquisti e mai il contrario. Elogio delle vette.

Blog thumbnail

di Alex Vigliani Non ti ho mai conquistata, perché da sempre mi conquisti nel senso del ritorno, nel ritorno che è nostos d’Ulisse, tu che sei Penelope, Circe, Calypso e Nausicaa tutte insieme. Tu che sei sirena e non c’è albero maestro che tenga, richiami e mi richiami ogni oltre ragionevole dubbio. Non ti ho

Condividi su:
Blog thumbnail

Ama i borghi italiani, difendi il tuo cammino

Ama i borghi italiani, difendi il tuo cammino

Blog thumbnail

di Alex Vigliani Ama i borghi italiani, difendi il tuo cammino. Il domani, quello della ripresa, è già dietro la porta. Abbiamo avuto una pausa lunga per poterci preparare, per poter pensare a un alternativo turismo possibile. Perché, sia chiaro, un turismo diverso è possibile. Servono investimenti, vero. Servono manovre politiche, anche regionali. Servono, al

Condividi su:
Blog thumbnail

L’alba più bella ai confini del mondo: Le Isole Shetland, Scozia

L’alba più bella ai confini del mondo: Le Isole Shetland, Scozia

Blog thumbnail

di Luana Ricci L’ALBA PIU’ BELLA AI CONFINI DEL MONDO: LE ISOLE SHETLAND, SCOZIA. “Il tempo grava su di te con il suo peso, come un antico sogno dai tanti significati. Tu continui a spostarti, tentando di venirne fuori. Forse non ce la farai, a fuggire dal tempo, nemmeno arrivando ai confini del mondo. Ma

Condividi su:
Blog thumbnail

Guide: quando condurre un gruppo è arte (che siano escursionistiche o turistiche)

Guide: quando condurre un gruppo è arte (che siano escursionistiche o turistiche)

Blog thumbnail

Di Alex Vigliani  Molte volte sento dire: lì ci sono già stato, su quella vetta sono già andato. Fatta! Come a sottolineare di aver inserito una “x” su un luogo. E di solito rispondo: ma ci sei stato con una guida? La risposta nove volte su dieci è: no, da solo o con un gruppo

Condividi su:
Blog thumbnail

Montagna e natura: l’ossessione del ritorno, il valore della pazienza

Montagna e natura: l’ossessione del ritorno, il valore della pazienza

Blog thumbnail

Di Alex Vigliani Sia chiaro. Chi scrive vorrebbe essere in un bosco. E sia ancor più chiaro. Chi scrive ha fatto della propria passione per la natura un lavoro professionale, con tanto di tasse da pagare, un lavoro che oggi è ovviamente fermo. Quindi – come si suol dire – oltre il danno anche la

Condividi su:
Blog thumbnail

La forza della vita

La forza della vita

Blog thumbnail

Di Francesca Mattiello Le sento rintoccare nell’orologio del tempo quelle lancette metalliche che ad ogni spostamento riecheggiano così decise da spostare l’aria. Ma questa volta segnano un tempo diverso, non più quello trascorso. Granello dopo granello scorre il conto alla rovescia nella clessidra del ritorno. Che poi, a pensarci bene, ogni ritorno presuppone un viaggio

Condividi su:
Blog thumbnail

Viaggio ai piedi dei giganti lungo la Karakorum Highway (Pakistan)

Viaggio ai piedi dei giganti lungo la Karakorum Highway (Pakistan)

Blog thumbnail

Di Luana Ricci  29 Luglio 2019, Passo del Khunjerab, 4693 metri s.l.m. Inizia qui, sul posto di confine asfaltato più alto del mondo, che maestosamente divide la Cina dal Pakistan, il nostro viaggio lungo la Strada del Karakorum. La strada è forse l’oggetto simbolo più prezioso per il viaggiatore. E’ quel filo eterno che ti guida

Condividi su: